Camusso “bocciata” la fabbrica-caserma

“Credo che la prima riflessione che deve fare la Fiat e che credo debba fare anche Confindustria è quella che non si governa una fabbrica in cui la maggioranza dei lavoratori non sono d’accordo con il fatto che si trasformi la loro vita in una caserma e nell’impossibilità di dire la loro sui tempi di lavoro, sulle condizioni ed anche sulla rappresentanza” a parlare è il leader della Cgil, Susanna Camusso.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.