Tributo a Dante – Clementino: “Amor, ch’a nullo amato amar perdona

In occasione del #Dantedì l’Istituto Italiano di Cultura di San Pietroburgo presenta lo spettacolo La Commedia al tempo del rap. Clementino dialoga con Dante, un evento che mira a rileggere, attraverso l’interpretazione originale del celebre rapper napoletano, i versi più noti di Dante…

“Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.

Amor condusse noi ad una morte.
…………….
la bocca mi basciò tutto tremante.
……………..
E caddi come corpo morto cade.”

Amor, ch’a nullo amato amar perdona è il verso 103 del canto V nell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri. Si tratta di uno dei versi più celebri del poema e dell’intera letteratura italiana.

info: Istituto Italiano di Cultura San Pietroburgo

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.