Villari: “Romeo? Gran lavoratore”

“Non so a quali conclusioni arriveranno i magistrati, ma io non ci credo che Alfredo ha corrotto il mondo: aveva appalti ovunque, da Atene a Venezia. Può venire il dubbio che sia un imprenditore capace?”. Riccardo Villari, in un colloquio con il ‘Corriere della sera’, parla di Alfredo Romeo, “un amico di vecchia data, un gran lavoratore”. Il presidente della commissione di Vigilanza Rai critica quanti oggi fanno finta di non aver conosciuto l’imprenditore napoletano: “E’ tutto molto triste quando è così. Del resto ricordiamoci che questa inchiesta ha già un morto sulle spalle ma nessuno ne parla più”, sottolinea il senatore. Villari racconta di un’amicizia con Romeo nata in “maniera extrapolitica una ventina di anni fa”, grazie ai figli che frequentavano la stessa classe. Un’amicizia che dura ancora oggi, assicura Villari.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.