Iraq, Zaidi: “Io libero ma mio paese ancora prigioniero”

“Io sono libero ma il mio paese è ancora prigioniero”. E’ quanto ha affermato il giornalista Muntadar al-Zaidi, arrestato nove mesi fa per aver lanciato le sue scarpe contro l’allora presidente Usa, George W. Bush, subito dopo essere giunto nella sua redazione, presso la sede della tv ‘al-Baghdadiya’, dove e’ stato festeggiato come un eroe.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.