Distensione tra Thailandia e Cambogia

I due Paesi hanno deciso di effettuare pattugliamenti di frontiera congiunti dopo gli scontri a fuoco in cui sono stati uccisi due soldati cambogiani. Gli scontri, vicino al vecchio tempio Preah Vihear, hanno causato diversi feriti in entrambi i settori e successivamente si è assistito allo scaricabarile sulla responsabilità tra il ministro degli esteri thailandese Amornvivat e il ministro degli esteri della Cambogia, Hor Namhong.
Non molto rassicurante l’invito di Sompong, ai cittadini thailandesi, di lasciare al più presto la Cambogia. Al centro della controversia: Preah Vihear, inserito, a luglio, nell’elenco dei monumenti del Patrimonio Mondiale dell’Onu.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.